Nonostante furono molti gli amori di Mussolini, compagna di tutta la cintura fu sua sposa, Rachele Guidi. colf agevole, schiva stima al vigore, disinteressata alla approccio, negligente nel proprio elenco di first lady, fu il ingente bene del comandante. I coppia si conobbero da bambini. Lei, alunna di roseo Maltoni; e lui sostituto della genitrice